Blog

Bonus finestre, bonus tende da sole e bonus zanzariere 2018: come usufruirne

Finalmente la bella stagione è arrivata, ma con lei anche degli interessanti bonus a tema! Se devi modificare le finestre o rafforzare le misure di sicurezza, applicare le tende da sole o le zanzariere ti conviene approfittare di questi tre bonus diversi: il bonus finestre, il bonus tende da sole e il bonus zanzariere. Grazie a queste agevolazioni avrai una detrazione IRPEF del 50%. Ma adesso vediamo nei dettagli ogni singolo bonus.

Bonus finestre o infissi 2018

Il bonus finestre o infissi 2018 consiste in una detrazione IRPEF del 50% per:

  • Manutenzione straordinaria;
  • Restauro e risanamento conservativo;
  • Ristrutturazione edilizia su immobili residenziali di qualsiasi categoria catastale e sulle loro pertinenze.

Interventi per il quale è previsto il bonus finestre 2018

La detrazione IRPEF viene applicata per i seguenti interventi svolti nel 2018:

  • Installazione di telecamere per la videosorveglianza e sistemi di antifurto;
  • Riparazione o sostituzione di davanzali, finestre e balconi, mantenendo le caratteristiche essenziali originali;
  • Installazione e sostituzione di serrature, lucchetti, catenacci e spioncini;
  • Rafforzamento, sostituzione o installazione di cancellate o recinzioni;
  • Apposizione di grate sulle finestre o la loro sostituzione;
  • Sostituzione senza modifica della tipologia di infissi;
  • Saracinesche e tapparelle metalliche con bloccaggi;
  • Rilevatori di apertura e di effrazione sui serramenti;
  • Allargamento di finestre esterne;
  • Vetri antisfondamento;
  • Porte blindate.

Come usufruire del bonus finestre o infissi

Per usufruire del bonus finestre 2018 è necessario effettuare i pagamenti dei lavori e degli acquisti tramite bonifico bancario o postale. È fondamentale inserire nella causale del bonifico i dati del beneficiario e del destinatario del pagamento. Inoltre bisogna trasmettere per via telematica all’Enea i dati relativi agli interventi effettuati e la conclusione dei lavori, entro i 90 giorni successivi.

Le detrazioni spettanti vanno integrate nella dichiarazione dei redditi 2019 e tutta la documentazione che attesta i lavori svolti deve essere conservata per almeno 10 anni, cioè il periodo temporale in cui la detrazione viene suddivisa.

Bonus tende da sole 2018

Il bonus tende da sole 2018 è un’agevolazione che consente di usufruire di una detrazione IRPEF del 50% per l’acquisto di tende, sia da interno che da esterno, con schermatura solare, cioè in grado di proteggere dalla luce del sole e dal calore e che consente una reazione variabile e controllata dell’energia e della luce alle sollecitazioni solari.

Chi può usufruire del bonus tende da sole 2018

Il bonus tende da sole 2018 spetta a proprietari, inquilini, titolari di diritti reali di godimento e ai condomini per le parti comuni. Questi ultimi possono ottenere fino al 75% di detrazione IRPEF. Inoltre spetta anche a soggetti giuridici assoggettati all’IRES, cioè imprese, utilizzatori dell’immobile per attività professionali, associazioni tra professionisti, istituti autonomi per le case popolari ed enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciali.

Requisiti bonus tende da sole 2018

Per poter usufruire del bonus tende da sole 2018 la schermatura solare deve possedere i seguenti requisiti:

  • Deve essere applicata a protezione di una vetrata;
  • Deve essere mobile, cioè deve poter essere sia aperta che chiusa;
  • Deve essere applicata all’esterno della finestra, all’interno o integrata.

Rientrano nel bonus tende da sole:

  • Tende da sole e da interni;
  • Zanzariere e tende antinsetto dotate di schermatura solare;
  • Tutte le chiusure oscuranti come persiane, tapparelle, veneziane, frangisole;
  • Pergole con tende o lamelle;
  • Cappottine mobili;
  • Sistemi winter garden;
  • Skylighter;
  • Tende verticali;
  • Tende avvolgibili, a veranda, plissettate, veneziane.

Bonus zanzariere 2018

Il bonus zanzariere 2018 è una detrazione IRPEF del 50% spettante per l’acquisto e l’installazione di nuove zanzariere che presentano i seguenti requisiti:

  • marchio CE;
  • valore Gtot inferiore a 0,35 e certificato;
  • applicazione a protezione della vetrata: all’esterno, all’interno o integrata alla finestra;
  • deve essere mobile.

Chi può usufruire del bonus zanzariere 2018

Il bonus zanzariere 2018 spetta a proprietari, inquilini, titolari di diritti reali di godimento e ai condomini per le parti comuni. Inoltre spetta anche a soggetti giuridici assoggettati all’IRES, cioè imprese, utilizzatori dell’immobile per attività professionali, associazioni tra professionisti, istituti autonomi per le case popolari ed enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciali.

Come usufruire del bonus finestre, bonus tende da sole e del bonus zanzariere

Per usufruire del bonus finestre, tende da sole e zanzariere è necessario effettuare i pagamenti dei lavori e degli acquisti tramite bonifico bancario o postale. È fondamentale inserire nella causale del bonifico i dati del beneficiario e del destinatario del pagamento, partita iva e codice fiscale e comunicare all’ENEA la conclusione dei lavori, entro i 90 giorni successivi.

Le detrazioni spettanti vanno integrate nella dichiarazione dei redditi 2019 e tutta la documentazione che attesta i lavori svolti deve essere conservata per almeno 10 anni, cioè il periodo temporale in cui la detrazione viene suddivisa.

In particolare bisogna conservare le certificazioni, la documentazione trasmessa all’ENEA e la ricevuta dell’invio, le fatture inerenti le spese sostenute e le ricevute dei bonifici.

Per il bonus infissi inoltre, nei comuni in cui è previsto, bisogna inviare una raccomandata A.R. alla ASL per comunicare l’inizio dei lavori e conservarla assieme alla documentazione.

Condividi questo articolo:

Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *