Blog

Bonus Renzi 2019: cos’è, a chi spetta e rimborso

Il bonus Renzi per tutto il 2019 rimane confermato senza subire alcuna modifica. Introdotto con D.L. 24 aprile 2014 n. 66, spetta solo ai lavoratori in possesso di determinati requisiti e limiti di reddito. Vediamo in dettaglio cos’è, a chi spetta, chi ne è escluso e quando è necessario rimborsarlo.

Cos’è il bonus Renzi 2019

Il bonus Renzi 2019 è un beneficio economico, pari ad 80,00 € mensili, che viene erogato ai lavoratori dipendenti in busta paga. I lavoratori che possono usufruire del bonus devono avere un reddito annuo minimo pari a 8.174,00 € e non superiore a 26.600,00 €. Al di sopra e al di sotto di questa soglia non si ha diritto al beneficio economico.

Gli 80,00 € erogati mensilmente vengono però ridotti proporzionalmente se il lavoratore percepisce un reddito annuo compreso tra i 24.600,00 € e i 26.000,00 €. Anche i lavoratori part-time che rientrano nei limiti di reddito hanno diritto al bonus con un importo ridotto.

A chi spetta il bonus Renzi 2019

Il bonus Renzi 2019 spetta a tutti i lavoratori:

  • Dipendenti e assimilati
  • Con contratto a tempo determinato, indeterminato e a progetto
  • Forze dell’Ordine
  • Disoccupati che percepiscono la Naspi
  • Cassa integrati e percettori di indennità di mobilità
  • Soci di cooperative
  • Socialmente utili

Per ottenerlo non è necessario fare richiesta perché viene erogato in busta paga automaticamente.

A chi non spetta il bonus Renzi 2019

Il bonus Renzi è riservato ai lavoratori. Non ne hanno diritto:

  • Coloro che hanno un reddito annuo inferiore a 8.174,00 €;
  • Coloro che hanno un reddito annuo superiore a 24.600,00 €;
  • Lavoratori autonomi;
  • Disoccupati;
  • Pensionati.

Rimborso bonus Renzi 2019

Per poter usufruire del bonus il reddito annuo minimo deve essere pari a 8.174,00 € e il reddito massimo pari a 26.600,00 €. Quindi se non si rientra in questa fascia ed erroneamente è stato versato il bonus in busta paga, è necessario rimborsalo perché non se ne ha diritto.

Per evitare di dover restituire il bonus Renzi 2019, soprattutto quando il reddito annuo è nei limiti e quindi si rischia di non averne diritto, è possibile rifiutare l’accredito in busta paga e richiederlo come conguaglio a fine anno.  Così facendo si evita di doverlo rimborsare nel caso in cui si dovesse superare il limite di reddito annuo. Essendo il bonus accreditato automaticamente, per rinunciarvi è necessario presentare domanda al datore di lavoro.

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *