Blog

Carte di credito a rate

Carte di credito a rate, conviene usarle?

Le carte di credito a rate, dette carte revolving, spesso sono utilizzate da chi non deve affrontare una spesa immediata. A differenza delle carte di credito in saldo che di solito pagano l’importo il mese successivo, le carte di credito a rate hanno un fido che può essere restituito in sei mesi o più. Ma conviene farne uso?

Vediamo insieme come funzionano le carte revolving, quali sono i vantaggi e gli svantaggi e se conviene utilizzarle.

Carta revolving

Mentre le carte di credito classiche permettono di fare acquisti fino al raggiungimento dell’importo limite assegnato e ricevere l’addebito il mese successivo come da contratto, le carte revolving funzionano diversamente. Prevedono una rateizzazione che viene stabilita con l’istituto di credito insieme al tasso di interesse, variabile da carta a carta.

Carta revolving o prestito? Ecco tutte le differenze

Le carte di credito a rate non prevedono, di solito, una commissione annuale e vengono consegnate previa richiesta a coloro che aprono un conto presso la banca. I costi di queste carte revolving è maggiore ad un finanziamento e quindi sono superiori a quelli di una carta di credito a saldo.

Come funzionano le carte di credito a rate

Per richiedere la carta di credito a rate bisogna fare richiesta presso l’istituto di credito in cui si ha un conto corrente. La banca, dopo aver valutato la situazione reddituale, mette a disposizione un importo che può essere speso nel tempo. Questo fido deve essere restituito tramite rateizzazione maggiorata di interessi. Ogni istituto di credito chiede un importo di rata minimo e il richiedente può poi decidere quanto pagare e in quanto tempo fino a saldare totalmente.

Una carta di credito a rate consente di fare acquisti online o nel negozio fisico che prevede l’utilizzo del POS. Si può prelevare denaro, anche se alcune carte sono limitate perché non lo consentono. Prima di richiederla bisogna fare attenzione al tasso di interesse TAN e TAEG e confrontarli con il TEGM ovvero il tasso effettivo globale medio.

Come acquistare online in sicurezza

Ma conviene? Proprio a causa del tasso di interesse alto, le carte di credito a rate potrebbero non essere convenienti avendo delle rate insostenibili. Si richiede un’ottima conoscenza dei mercati delle carte di credito prima di prenderne una oppure scegliere un’altra soluzione.

Soluzione migliore: cessione del quinto dello stipendio o della pensione

La soluzione migliore in questo caso è la cessione del quinto dello stipendio o la cessione del quinto della pensione in quanto è un finanziamento a tasso fisso agevolato. Il rimborso avviene con rate mensili trattenute direttamente dalla busta paga o dal cedolino della pensione. Proprio per il tasso fisso agevolato, è la miglior soluzione alle carte di credito a rate.

Vantaggi cessione del quinto dello stipendio e vantaggi della cessione del quinto della pensione

Un altro vantaggio è che si può richiedere anche se si è stati segnalati come cattivi pagatori o protestati. Inoltre non è necessaria alcuna garanzia per poterla richiedere. Infine, al contrario delle carte di credito a rate, è possibile estinguere la cessione del quinto dello stipendio in qualsiasi momento ed è anche possibile rinnovarla.

Vantaggi rinnovo cessione del quinto

Hai già una cessione del quinto dello stipendio in corso? La soluzione è la delega di pagamento

La delega di pagamento è un finanziamento con tasso fisso agevolato riservato a coloro che hanno una cessione del quinto dello stipendio in corso. Presenta gli stessi vantaggi della cessione del quinto, la rata non può superare un quinto dello stipendio netto e può essere richiesta anche da cattivi pagatori e protestati.

Vantaggi prestito con delega

Hai bisogno di una cessione del quinto? Collegati al nostro sito web, compila il modulo online o chiamaci al numero verde gratuito 800 642356 per richiedere un preventivo. Tassi agevolati!

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.