fbpx
Blog
Cessione del quinto dipendenti statali

Cessione del quinto dipendenti statali

La cessione del quinto dipendenti statali è un particolare finanziamento dai numerosi vantaggi dedicato ai lavoratori del settore statale e pubblico. Ha tassi agevolati e può essere richiesta anche da protestati e cattivi pagatori. Vediamo insieme cos’è, chi può richiederla, quali sono gli importi richiedibili e i vantaggi.

Cos’è la cessione del quinto dipendenti statali

La cessione del quinto dipendenti statali altro non è che la cessione del quinto dello stipendio ma riservata ai lavoratori dipendenti statali e pubblici. Fa parte del credito al consumo ed è un prestito non finalizzato, cioè non bisogna motivare la richiesta del credito ed è possibile destinare l’importo in qualsiasi acquisto o spesa.

Quali sono le differenze tra cessione del quinto e prestito personale?

Chi può richiederla

La il quinto dello stipendio per dipendenti statali può essere richiesta da tutti coloro che lavorano per:

  • Ministero
  • Pubblica amministrazione
  • Enti statali, pubblici, locali e para pubblici
  • Istruzione e ricerca
  • Sanità
  • Comuni
  • Province
  • Regioni
  • Forze Armate e Forze dell’Ordine

Inoltre possono accedervi anche i impiegati del settore statale:

Per poter richiedere la cessione del quinto dipendenti statali non è necessario presentare alcuna garanzia come un’ipoteca o un garante perché lo stipendio in sé e la trattenuta della rata direttamente in busta paga fanno da garanzia.

Come scegliere la cessione del quinto più conveniente?

Importi richiedibili e durata

L’importo massimo richiedibile con la cessione del quinto dipendenti statali non è fisso ma varia in base allo stipendio percepito mensilmente. La rata mensile da rimborsare è invece fissa: è infatti pari ad un quinto dello stipendio netto e a tasso fisso. Ciò significa che la l’importo della rata non subirà mai variazioni e rimarrà costante per tutta la durata del rimborso.

La durata del rimborso invece non può superare i 120 mesi, cioè 10 anni. È comunque sempre possibile rinnovare il quinto dello stipendio.

Vantaggi quinto dello stipendio dipendenti statali

La cessione del quinto dipendenti statali, a differenza del classico prestito personale, presenta numerosi vantaggi.

Ecco tutti i vantaggi della cessione del quinto dello stipendio

Ecco i principali vantaggi della cessione del quinto per dipendenti statali:

  • Rata mensile fissa e che non supera mai un quinto dello stipendio netto percepito;
  • Tasso fisso agevolato;
  • Rata trattenuta direttamente dalla busta paga;
  • Non bisogna presentare garanzie;
  • È possibile richiederla anche se sono in corso altri prestiti;
  • Grazie alla polizza assicurativa il rimborso è garantito anche in caso di eventi inattesi;
  • Possono richiederla anche protestati e cattivi pagatori.

Prestito con delega per dipendenti statali

Nel caso in cui sia già presente una cessione del quinto sullo stipendio è possibile richiedere il prestito con delega per dipendenti statali. Anche in questo caso è un’ottima soluzione finanziaria perché presenta gli stessi vantaggi e le stesse modalità della cessione del quinto dello stipendio. In pratica viene aggiunta una seconda trattenuta allo stipendio, anch’essa pari al 20% dell’importo netto percepito.

Sei un dipendente statale e hai bisogno di una cessione del quinto o di un prestito con delega? Richiedi subito un preventivo gratuito online e scopri tutti i vantaggi a te riservati!

 

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto da copyright!