fbpx
Blog
Consolidamento debiti o esdebitazione

Consolidamento debiti o esdebitazione?

Richiedere un finanziamento ha molti vantaggi perché permette di affrontare piccole e grandi spese, concedersi qualche piacere e affrontare situazioni straordinarie. Quando però non ci si ferma soltanto a richiedere un finanziamento ma si aggiunge anche la presenza di un mutuo o magari anche una cessione del quinto o un ulteriore prestito personale il rischio è di ritrovarsi a pagare troppe rate.

Dover pagare troppe rate mensili può avere delle conseguenze non indifferenti, soprattutto in una famiglia perché si rischia di utilizzare quasi tutti i redditi percepiti per sostenere tutti i finanziamenti in corso. E non è nemmeno opportuno ritardare il pagamento di qualche rata perché si rischia la segnalazione presso i sistemi di informazioni creditizie come Crif e Centrare dei Rischi di Banca d’Italia, come cattivi pagatori o protestati.

Fortunatamente esistono due soluzioni al problema dell’eccessivo indebitamento e sono il consolidamento debiti e l’esdebitazione. Anche se sono due opportunità che aiutano a pagare le proprie rate in maniera sostenibile funzionano in maniera totalmente differente e si rivolgono a situazioni differenti tra loro. Vediamo insieme cos’è il consolidamento debiti, cos’è l’esdebitamento e quale scegliere tra le due soluzioni in caso di presenza di troppi finanziamenti in corso.

Cos’è il consolidamento debiti

Il consolidamento debiti è un particolare finanziamento vantaggioso per tutti coloro che hanno più prestiti in corso. Ha il vantaggio di, come dice la parola stessa, consolidare tutte le rate dei vari prestiti in un’unica rata mensile con importo minore rispetto alla somma di tutte e, soprattutto, sostenibile. Grazie al consolidamento in vengono estinti tutti i finanziamenti, risparmiando quindi sui tassi e sulle eventuali spese, ed evitando di dimenticare di pagare puntualmente le rate dei prestiti, rischiando la segnalazione ai sistemi di informazioni creditizie.

Inoltre, attraverso il consolidamento debiti è possibile richiedere anche ulteriore liquidità, senza dover stipulare altri finanziamenti.

Cos’è l’esdebitazione

L’esdebitazione è una procedura che permette a coloro che sono sovraindebitati di proporre ai creditori un piano di rientro per gestire in maniera sostenibile gli eccessivi debiti. Non tutti però possono accedere all’esdebitazione. Per potervi accedere infatti bisogna essere in una grave situazione di crisi finanziaria, essere sovraindebitati e avere un reddito disponibile e un patrimonio liquidabile non sufficiente a coprire tutti gli impegni finanziari in corso.

Per poter accedere alla procedura, oltre ai requisiti principali appena detti, è necessario avere anche altri requisiti specifici.

Consolidamento o esdebitazione?

Tra il consolidamento debiti e l’esdebitazione la soluzione migliore è senza dubbio il consolidamento perché permette di abbassare nettamente l’importo delle rate mensili da pagare riducendole solo ad una sostenibile. L’esdebitazione è invece una procedura da richiedere in situazioni davvero drammatiche, avendo tutti i requisiti necessari e con non poche difficoltà.

Prima di richiedere ulteriori finanziamenti, quando sono già in corso più prestiti è sempre il caso di valutare un consolidamento per poter ottenere liquidità e poter pagare tutti gli impegni finanziari attraverso un’unica rata sostenibile senza pesare sul bilancio familiare.

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Il contenuto è protetto da copyright!