Blog

Detassazione Trattamento di Fine Servizio per i dipendenti pubblici e statali

Detassazione Trattamento di Fine Servizio per i dipendenti pubblici e statali

Buone notizie per i lavoratori dipendenti pubblici e statali che vanno in pensione: potranno usufruire della detassazione sul TFS, cioè il Trattamento di Fine Servizio. È possibile usufruire della detassazione su un massimo di 50.000€ e va da un minimo dell’1,5% ad un massimo del 7,5%.

Vediamo cos’è il TFS e quali sono le aliquote di detassazione.

Cos’è il Trattamento di Fine Servizio

Il TFS è il Trattamento di Fine Servizio, cioè una liquidazione che spetta ai lavoratori del settore pubblico e statale nel momento in cui cessa il rapporto di lavoro.

Il Trattamento di Fine Servizio spetta a coloro che sono stati assunti con contratto a tempo indeterminato entro il 31 dicembre 2000. Si suddivide in:

  • IBU, Indennità di Buonuscita. Spetta ai dipendenti statali, cioè dipendenti dei Ministeri, di scuole e università;
  • IPS, Indennità Premio di Servizio. Spetta ai dipendenti degli Enti Locali, delle Regioni e del Servizio Sanitario Nazionale;
  • IA, Indennità di Anzianità. Spetta ai dipendenti degli Enti Pubblici non economici e delle Camere di Commercio.

A coloro che sono stati assunti dal 1° gennaio 2001 spetta invece il TFR, cioè il Trattamento di Fine Rapporto, anche se sono dipendenti pubblici e statali.

Aliquote detassazione TFS

La detassazione Trattamento di Fine Servizio si applica per importi fino ai 50.000€ e avviene tramite detrazione d’imposta. Superata tale soglia, gli importi eccedenti vengono tassati in maniera ordinaria.

Il calcolo si basa sul tempo trascorso tra la fine del rapporto di lavoro e il pagamento del TFS. Ecco le aliquote:

  • 1,5% per le indennità erogate dopo un anno dalla cessazione del rapporto di lavoro o se la cessazione è anteriore al 1° gennaio 2019, a partire da tale data;
  • 3% per le indennità erogate dopo due anni dalla cessazione del rapporto di lavoro o se la cessazione è anteriore al 1° gennaio 2019, a partire da tale data;
  • 4,5% per le indennità erogate dopo tre anni dalla cessazione del rapporto di lavoro o se la cessazione è anteriore al 1° gennaio 2019, a partire da tale data;
  • 6% per le indennità erogate dopo quattro anni dalla cessazione del rapporto di lavoro o se la cessazione è anteriore al 1° gennaio 2019, a partire da tale data;
  • 7,5% per le indennità erogate dopo cinque anni dalla cessazione del rapporto di lavoro o se la cessazione è anteriore al 1° gennaio 2019, a partire da tale data.

Nella circolare INPS n. 90 del 30 luglio 2020 sono presenti le istruzioni applicative della detassazione sul Trattamento di Fine Servizio.

Hai bisogno di una cessione del quinto, un consolidamento debiti o un finanziamento? Contattaci al numero verde gratuito 800 642356 oppure compila il modulo online per ricevere entro 24 ore lavorative un preventivo gratuito e non vincolante. I nostri tassi sono agevolati!

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.