Blog
È più conveniente un prestito o un fido bancario

È più conveniente un prestito o un fido bancario?

Il prestito e il fido bancario sono due forme di finanziamento simili perché permettono di avere delle somme di denaro in prestito ma si differenziano per le modalità di rimborso, i tassi, i costi e gli importi richiedibili.

Vediamo insieme cos’è un fido bancario, cos’è un prestito, gli importi richiedibili, i costi, le eventuali garanzie e qual è la forma di finanziamento più conveniente tra le due.

Cos’è il fido bancario

Il fido bancario è una somma di denaro che la banca mette a disposizione del proprio cliente. A differenza del prestito, il cliente utilizza il fido quando esaurisce il denaro presente nel proprio conto corrente. Il correntista non è però obbligato a utilizzare tutta la somma messa a disposizione dalla banca ma può usufruire solo gli importi di cui effettivamente ha bisogno.

Fido bancario: importi richiedibili, costi e garanzie

Gli importi prelevabili attraverso il fido, il periodo e le modalità di rimborso sono stabiliti nel contratto che si stipula tra banca e correntista. Di solito comunque il fido ha una durata breve.

Ovviamente per il fido bancario bisogna sostenere dei costi e pagare degli interessi. Mensilmente infatti è presente una commissione fissa e, se si supera la soglia del fido concessa, bisogna affrontare ulteriori costi. A differenza del prestito i tassi sono più alti e sono calcolati a seconda degli importi effettivamente utilizzati.

La banca, prima di concedere un fido, può anche richiedere delle garanzie personali o reali.

Cos’è un finanziamento

Il finanziamento è la concessione di una somma di denaro ad un privato da parte di un istituto di credito. Esistono diverse forme di finanziamento, tra cui:

Finanziamento: importi richiedibili, costi e garanzie

Gli importi richiedibili tramite finanziamento sono variabili e dipendono dalla tipologia:

  • Il prestito personale permette di richiedere dai 1.500 € ai 30.000 €;
  • Con la cessione del quinto dello stipendio e con la delega di pagamento l’importo massimo finanziabile è determinato dalla liquidazione maturatae dallo stipendio netto percepito
  • Attraverso la cessione del quinto della pensione l’importo massimo richiedibile dipende dall’importo pensionistico e dall’età del pensionato.

I costi e i tassi di interesse, soprattutto della cessione del quinto, a differenza del fido bancario, sono inferiori e la rata da rimborsare mensilmente è fissa.

Per quanto riguarda le garanzie, gli istituti di credito possono richiederle per valutare se concedere o meno un prestito personale o un consolidamento debiti.

Meglio un fido bancario o un prestito?

Dopo aver analizzato e valutato le differenze tra prestito e fido è evidente la convenienza del prestito per i seguenti vantaggi:

  • Ha tassi inferiori;
  • Costi minori;
  • Importi richiedibili maggiori;
  • Rate mensili fisse;
  • Rimborso rateizzabile nel medio e lungo periodo;
  • A seconda della tipologia di finanziamento richiesto non sono necessarie garanzie;
  • È possibile richiederlo in qualsiasi istituto di credito senza vincoli.

Hai bisogno di un finanziamento? Richiedi subito un preventivo gratuito online e scopri i nostri tassi agevolati in convenzione!

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *