fbpx
Blog
Miglior prestito per arredamento

Prestito per arredamento: quale scegliere?

Hai bisogno di cambiare i tuoi mobili, acquistare una cameretta per i bambini oppure devi arredare la tua nuova casa? Il prestito per arredamento è la migliore soluzione per poter comprare serenamente i mobili senza trovarti in difficoltà nel sostenere la spesa. Potrai ottenere la liquidità di cui hai bisogno e rimborsare il finanziamento in comode rate mensili senza rinunciare ai tuoi desideri. Inoltre, con il bonus mobili ed elettrodomestici potrai usufruire delle detrazioni fiscali.

Devi ristrutturare casa? Scopri qual è il prestito per ristrutturazione più conveniente!

Adesso vediamo insieme quali sono le tipologie di prestito per arredamento e qual è il più conveniente.

Finanziamenti per arredamento: quali sono?

Per acquistare nuovi mobili attraverso un finanziamento è possibile richiedere:

  • Prestito per arredamento finalizzato;
  • Prestito per arredamento non finalizzato;
  • Cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Prestito per arredamento finalizzato

Se richiedi un prestito per arredamento finalizzato la somma ricevuta va interamente al negozio in cui decidi di acquistare i mobili. Questo è uno svantaggio perché se, ad esempio, vuoi acquistare i mobili non in un unico negozio ma in diversi, non ti è possibile. Per farlo dovresti richiedere un prestito in ogni negozio ma ciò diventa difficoltoso e spesso non fattibile.

Inoltre devi fare molta attenzione a non ritardare il pagamento delle rate mensili per evitare di ritrovarti con gli interessi maggiorati, rischiare di essere segnalato alle banche dati o, nei casi peggiori, di dover rimborsare il prestito in un’unica soluzione.

Prestito per arredamento non finalizzato

Il prestito per arredamento non finalizzato è un vero e proprio prestito personale. A differenza del finanziamento finalizzato, non è necessario specificare l’utilizzo che farai della liquidità e quindi puoi utilizzarla per acquistare mobili in più negozi.

Non tutti però possono richiedere il prestito personale per arredamento perché è necessario avere dei requisiti specifici e non bisogna essere stati protestati o risultare cattivi pagatori.

Nel prestito per arredamento non finalizzato Taeg e Tan spesso sono alti e, per poterlo richiedere, bisogna dimostrare all’istituto finanziario di avere un reddito e garanzie che possano assicurare il rimborso dello stesso. Anche in questo caso, bisogna evitare assolutamente di ritardare il pagamento delle rate mensili.

Cessione del quinto dello stipendio o della pensione per arredamento

La cessione del quinto dello stipendio e la cessione del quinto della pensione sono le migliori soluzioni per arredare casa. Ecco tutti i vantaggi:

  • I tassi sono inferiori rispetto a tutti gli altri finanziamenti per arredamento;
  • Non è necessario presentare delle garanzie agli istituti finanziari perché sia la pensione che lo stipendio sono già una garanzia;
  • Non incorri nel rischio di dimenticare di versare la rata mensile del prestito, e quindi rischiare ritardi nei pagamenti, perché viene trattenuta direttamente dallo stipendio o dalla pensione;
  • La rata del finanziamento è bassa perché non supera un quinto dello stipendio o della pensione;
  • Non bisogna motivare la richiesta di credito e quindi puoi utilizzare la liquidità in qualsiasi negozio o fornitore;
  • La polizza assicurativa ti salvaguarda anche in caso di perdita del lavoro o gravi eventi;
  • Puoi richiedere la cessione del quinto dello stipendio o della pensione anche se sei protestato o in precedenza hai ritardato il pagamento di alcune rate di un prestito e quindi segnalato alle banche dati. La cessione del quinto è inoltre il migliore finanziamento per cattivi pagatori e protestati.

La cessione del quinto inoltre è accessibile anche a particolari categorie di lavoratori o pensionati. È infatti possibile richiederla anche:

Se invece hai già una cessione del quinto in corso, puoi rinnovare la cessione o richiedere il prestito con delega.

Hai bisogno di un prestito per arredamento? Richiedi subito un preventivo gratuito e scopri i nostri tassi agevolati!

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!