fbpx
Blog

Quanto attendere tra una richiesta di prestito e un’altra?

Quanto attendere tra una richiesta di prestito e un’altra?

Hai bisogno di un finanziamento con una certa urgenza? Non farti prendere dalla fretta, potresti rischiare di non ottenerlo. Inviare la richiesta di prestito a più istituti di credito sperando di ottenere esito positivo al più presto infatti ti preclude la possibilità di ottenerlo subito dopo aver effettuato la richiesta.

Vediamo insieme quali sono i tempi di attesa da rispettare tra una richiesta di prestito e un’altra.

Richiesta contemporanea di prestito a più istituti di credito

Quando si ha il bisogno di richiedere un prestito non bisogna fare l’errore di inoltrare più richieste a diversi istituti di credito perché il rischio è di non ottenere alcun prestito. Ciò accade perché nelle banche dati, cioè nei sistemi di informazioni creditizie risultano le diverse richieste inoltrate e difficilmente è possibile ottenere un finanziamento quando è presente più di una richiesta di prestito in corso.

È possibile richiedere un finanziamento con un mutuo in corso?

Per evitare di ottenere un rifiuto devi quindi effettuare la richiesta ad un solo istituto di credito. Se non ti viene concesso perché lo hai richiesto a più finanziarie o banche dovrai aspettare un mese dal momento in cui hai ricevuto il rifiuto. Dopo tale periodo la richiesta viene infatti cancellata dalle banche dati.

Richiesta di prestito dopo un paio di mesi dalla stipula di un finanziamento

Se hai bisogno di un nuovo finanziamento ma hai stipulato da pochi mesi un contratto di prestito personale, mutuo, cessione del quinto dello stipendio, cessione del quinto della pensione, prestito con delega o consolidamento debiti puoi ottenerlo. Dovrai però attendere almeno tre mesi prima di richiedere un nuovo finanziamento.

Come aumentare le probabilità di ottenere un prestito?

Richiesta di finanziamento rifiutata per altre cause

La situazione invece cambia se la richiesta di prestito è stata rifiutata non per l’invio di più richieste contemporaneamente né per averlo richiesto prima dei tre mesi dalla stipula di un altro finanziamento. In tal caso infatti bisogna capire quali sono le motivazioni che hanno portato al rifiuto. Reddito insufficiente? Ritardi nel pagamento di una o più rate? Troppe rate mensili?

Richiesta finanziamento rifiutata: quali sono le cause e cosa fare

La cessione del quinto e il prestito con delega

La cessione del quinto dello stipendio, la cessione del quinto della pensione e il prestito con delega sono dei finanziamenti particolari e per poterli ottenere non è necessario attendere le tempistiche necessarie per la cancellazione delle informazioni sulle banche dati. Possono essere richiesti dai lavoratori assunti con contratto e dai pensionati, anche se cattivi pagatori o protestati.

Possono essere richiesti anche se hai già in corso altri finanziamenti o se hai avuto dei disguidi finanziari. Non servono garanzie, i tassi sono agevolati e la rata mensile non può superare mai il 20% dell’importo mensile dello stipendio o della pensione.

Hai bisogno di un finanziamento? Contattaci al numero verde 800 642356 oppure compila direttamente il modulo online per ricevere un preventivo gratuito e scoprire i nostri tassi agevolati in convenzione! Riceverai una risposta entro 24 ore lavorative!

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Autore:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *